Sulle strade provinciali a rischio

PANTIGLIATE / Allarme sicurezza, Fusco sollecita

Sulle strade provinciali a rischio

Redazione 30-09-2020 12:00

(comunicato Lega)

La Lega di Pantigliate denuncia l’attraversamento pericoloso lungo la strada provinciale 182, ed altre situazioni di grave carenza della segnaletica ed illuminazione pubblica che pregiudicano la sicurezza dei pedoni ed automobilisti.

Ed è stato il Consigliere metropolitano Ettore Fusco, dopo avere effettuato un sopralluogo con i locali consiglieri leghisti di opposizione Anna Bavutti e Luigi Cordella, a portare il tema della cittadina dell’est Milano all’attenzione degli uffici di Palazzo Isimbardi.

“Ho riscontrato un problema di sicurezza sulla strada provinciale 182 a Pantigliate - commenta Fusco - dove si trova un attraversamento pedonale molto pericoloso a pochi metri dalla Paullese in prossimità di una fermata degli autobus ed un sovrappasso pedonale. Una situazione assurda che ho potuto constatare in tutta la sua pericolosità”:

In concreto, secondo Fusco ed i consiglieri Bavutti e Cordella, per la conformazione della strada le auto percorrono quel tratto ad una velocità eccessiva e con scarsa visibilità all’altezza dell’attraversamento pedonale poiché posto dietro una semi curva. 

Quindi, per la sicurezza di tutti, mancherebbe un’opportuna segnaletica, sia orizzontale che verticale e sarebbe necessario un portale luminoso, visibile da lontano, che illumini l’attraversamento pedonale oggi al buio, delle bande ottiche sulla sede stradale e tutti i cartelli previsti dal codice della strada.

“Presumo peraltro che sia noto all’Ente che su tale strada, come in quelle limitrofe, - conclude il Consigliere metropolitano Fusco - vi sia pure un grave problema di assenza di illuminazione a causa degli impianti non funzionanti. Problema peraltro diffuso un po’ in tutta la provincia di Milano”.

Intanto in Comune i consiglieri Bavutti e Cordella hanno presentato una mozione, approvata all’unanimità dai consiglieri comunali, per impegnare il Comune a prendere posizione in modo più deciso nei confronti di Città metropolitana che ha la competenza sulla gestione delle strade ex statali e provinciali come la Paullese e la sp 182.