Progetto solidale “super” a punti

Per i nuclei familiari bisognosi

Progetto solidale “super” a punti

Angela Vitanza 23-09-2020 12:00

Tre anni o più di progetti, idee, conti, riflessioni e accordi hanno avuto sabato 19 settembre l’epilogo con l’inaugurazione del supermarket solidale a “punti”. Si perchè coloro che potranno accedervi, spenderanno dei punti invece che soldi. Punti che saranno determinati dalle esigenze e dai bisogni che i nuclei familiari chiedono alla Caritas attraverso i percorsi presso i centri di ascolto di San Donato e San Giuliano. 

Ma torniamo all’inizio, quando la Parrocchia di San Giuliano Martire, detenendo un immobile commerciale non più utilizzato, pensò che si potesse cambiare l’uso che ne era stato fatto in passato -era un bar gestito dalle Acli - con un progetto solidale.

...

L’articolo intero è su L’Eco di questa settimana, acquistalo in edicola!