BCC Laudense pronta al via per la corsa al superbonus edilizio

Interessanti le opportunità offerte dalla cessione del 110 per cento del credito con rimborso delle spese sostenute

BCC Laudense pronta al via per la corsa al superbonus edilizio

Redazione 23-09-2020 12:00

Lodi, 11 settembre 2020 - È una delle opportunità più interessanti per i privati, in vigore dal 1 luglio 2020 fino al 31 dicembre 2021. Le opere di ristrutturazione edilizia con riqualificazione energetica (compresa la demolizione con ricostruzione), infatti, possono godere del cosiddetto Superbonus 110 per cento, ovvero la detraibilità dell’intera spesa sostenuta in lavori di ristrutturazione in cinque anni (in 10 per alcune tipologie d’intervento). Non tutti i contribuenti potrebbero però avere la capienza fiscale necessaria a rientrare dell’intero 110 per cento, ma proprio in questo senso arriva la novità più interessante della norma. Infatti, è possibile per i privati cedere questo bonus detrazione per avere un contributo anticipato sotto forma di sconto in fattura da parte dei fornitori oppure per avere una somma a rimborso sulle spese sostenute. 

È in quest’ultimo scenario che anche le banche possono svolgere un ruolo importante, e Banca di Credito Cooperativo Laudense è già pronta a fare la sua parte, con un plafond di 10 milioni di euro di disponibilità per l’acquisto dei crediti fiscali, uno sforzo importante a sostegno del territorio destinato a coprire le esigenze dei richiedenti per tutto il periodo di validità del superbonus. A breve sarà predisposto un sistema di prenotazione della cessione del credito per favorire così la decisione dei privati, togliendoli dal dubbio di poter accedere o meno all’agevolazione: con la prenotazione accettata, e dunque con la certezza del rimborso delle spese, condomini e proprietari di singoli immobili potranno avere un quadro di certezze su cui basare le proprie scelte. Una parte del plafond sarà destinato agli operatori professionali, in particolare i general contractor che si stanno occupando dell’operazione per i grandi condomini, una parte ai clienti privati. 

A breve partirà anche un’apposita campagna marketing per sostenere l’iniziativa di Bcc Laudense e delle banche del Gruppo Cassa Centrale, mentre da ottobre nelle filiali Bcc Laudense sul territorio saranno disponibili tutte le informazioni per la clientela e la consulenza degli specialisti per accompagnare gli utenti passo passo ad approfittare di questa opportunità.

«L’opportunità del superbonus al 100 per cento può contribuire a rimettere in moto il settore immobiliare anche nel Lodigiano - dichiara il direttore di Bcc Laudense Fabrizio Periti -. Pur nella complessità del quadro normativo in cui è inserita, si tratta di una possibilità interessante. Bcc Laudense sarà pronta a breve per sostenere soci e clienti in tutto il percorso per arrivare a prendere una decisione consapevole ed eventualmente ottenere un’agevolazione in grado di abbattere o azzerare a rimborso le spese sostenute»

Con questa iniziativa, Bcc Laudense conferma il suo impegno a fianco di soci e clienti nel sostegno al territorio, già testimoniato dall’attività del primo semestre 2020, con erogazione di mutui per un nozionale complessivo di 17 milioni di euro rivolti sia a privati sia a imprese. Contestualmente, per gli effetti della pandemia in corso da fine febbraio, Bcc Laudense ha concesso al 30 giugno 2020 ben 413 moratorie per il pagamento delle rate dei mutui, per un controvalore complessivo di 65,2 milioni di euro di debito residuo.