Com’era la San Donato di allora

SAN DONATO / AMARCORD

Com’era la San Donato di allora

Roberto Fronzuti 20-12-2017 12:00

In occasione del Cinquantesimo anno di attività del nostro giornale, ho deciso di scrivere i miei Amarcord di San Donato Milanese, la città dov’è nato L’Eco del Sud Milano, ora L’Eco di Milano e Provincia. Il primo impatto con la vita politica di San Donato risale al 1967. Era il tempo dello scontro in seno alla sinistra, che portò alla fine della collaborazione fra il partito Comunista e quello Socialista. Luigi Mannucci, sindaco dal 1960-67 dopo oltre 20 anni di coalizioni Pci-Psi, interruppe l’alleanza e successivamente rese possibile la nascita del centro sinistra, portando per la prima volta alla direzione della città la Democrazia Cristiana.

L’articolo intero è sull’Eco di questa settima, acquistalo in edicola!


Da sinistra verso destra il terzo della fotografia è Primo Bergamschi (consigliere comunale, assessore e vice sindaco socialista); il sesto è il sindaco Luigi Mannucci, il ventesimo è il responsabile dell’ufficio Economato Turconi e di seguito il vice sindaco Rubino; l’ultimo è l’assessore Bortini