Chiude l’ambulatorio di via Ripamonti

MILANO / L’intero quartiere si ribella con raccolta di firme, presidi e volantinaggio

Chiude l’ambulatorio di via Ripamonti

Cristina Fabris 20-12-2017 12:00

Un intero quartiere unito contro la chiusura del poliambulatorio ora Ast di via Ripamonti 20. Lo storico centro, dove lavorano diciannove medici specialisti, ha chiuso lo scorso 4 dicembre e sarà trasformato in un centro psicosociale in capo al Policlinico. I professionisti che ci lavorano sono stati trasferiti in altri quattro ambulatori, di via Stromboli, via Gola, via Baroni e, in parte, via Rugabella, seppure con la garanzia che saranno rispettati gli appuntamenti già fissati. Un cambiamento, resosi necessario vista la riorganizzazione di diversi servizi su tutto il territorio di Milano, dopo la decisione di vendere l'edificio di corso Italia 19: l'Ats nei prossimi tre anni sposterà la sua sede centrale da corso Italia a Conca del Naviglio dove però oggi il Policlinico gestisce un reparto psichiatrico che, pertanto, ha dovuto trovare una nuova sede. Ed è stata scelta proprio via Ripamonti 20, cioè l'ambulatorio, per una questione di vicinanza territoriale.

L’articolo intero è sull’Eco di questa settima, acquistalo in edicola!