Un nuovo scaffale per leggere senza sforzi

SAN DONATO / Alla biblioteca Simona Orlandi

Un nuovo scaffale per leggere senza sforzi

Domenico Palumbo 26-07-2017 12:00

La biblioteca Simona Orlandi si dimostra ancora una volta una struttura “senza barriere”. Dopo l’attenzione rivolta agli ipovedenti, con l’inserimento in catalogo di libri con font ad alta leggibilità e di una selezione di audiolibri, il centro bibliotecario di via Martiri di Cefalonia propone nuove forme di lettura con l’obiettivo di abbattere altri… ostacoli che privano alcune categorie di bambini, anche di adulti, della possibilità di leggere. Per raggiungere lo scopo, è stata introdotta una nuova sezione dedicata ai libri con rinforzi comunicativi. Nella sala dei piccoli della Orlandi è stato istituito uno scaffale con i libri che utilizzano strumenti di Caa, Comunicazione aumentativa e alternativa. Nello specifico si tratta di titoli “in simboli” e “in-book” con testo parzialmente o integralmente scritto in simboli, pertanto “su misura” per bambini che abbiano oggettive difficoltà di lettura. Madrelingua stranieri da poco in Italia, scolari delle materne non ancora avviati alla lettura, bambini con problemi di comunicazione, comprensione e attenzione, sono i principali beneficiari della novità introdotta. A poter beneficiare dei nuovi volumi sono anche persone con difficoltà comunicative o incapaci di leggere per motivi vari, persone che stanno imparando l’italiano come seconda lingua, e bambini in età prescolare ancora privi degli strumenti per la decodifica dei testi scritti. L’elenco dei libri in catalogo, per ora una quarantina, include classici per l’infanzia e testi introduttivi al tema della Cca. Accanto a ‘I tre porcellini’, ‘Pinocchio’, ‘Riccioli d’oro’ e ‘I tre orsi’, è possibile trovare il manuale di comunicazione aumentativi e alternativa e Costruire libri e storie con la Cca. Tutti i titoli sono disponibili per il prestito e i bibliotecari sono a disposizione per avere maggiori informazioni sul tema.