Riqualificazione di piazza Rimembranze

Rientra nel Piano Periferie, con cui l’Amministrazione intende creare luoghi di socialità

Riqualificazione di piazza Rimembranze

I lavori prevedono tra l’altro: sistemazione area tram, pavimentazione e barriere architettoniche

Cristina Fabris 26-07-2017 12:00

Sono iniziati, con diversi mesi in anticipo – come sottolinea l’Amministrazione comunale - i lavori di riqualificazione di “piazza” Rimembranze di Lambrate. Il progetto prevede la sistemazione dell'area esterna ai binari del tram, il riassetto della pavimentazione e l'abbattimento delle barriere architettoniche con la realizzazione di nuovi attraversamenti pedonali. “Piazza” Rimembranze di Lambrate: il virgolettato è d’obbligo infatti poiché propriamente si tratta di una rotonda e non di una vera e propria piazza. L’area centrale, che sarà realizzata tutta “a raso”, anche nella parte esterna erbosa, eliminando i dossi, verrà divisa in quattro sezioni, ognuna caratterizzata da un diverso tipo di attività: nei quattro spicchi saranno infatti posizionate panche e tavoli in granito e in pietra con seduta, cassoni in legno per la realizzazione di piccoli orti, un campo gioco per la petanque e tavoli da ping pong. I lavori avranno una durata di circa 3 mesi. Il progetto rientra nel Piano Periferie, con cui l’Amministrazione intende creare nuovi luoghi di socialità che rendano più belli e vivibili i nostri quartieri. La riqualificazione della rotonda rappresenta un passo importante nel percorso intrapreso dal Municipio 3, da ViviLambrate e dalle 11 associazioni che lo costituiscono, e da altre organizzazioni di cittadini sorte per presidiare la piazza attraverso attività tipo sociale e aggregativo, di cui “il Sabato di Lambrate”, che ha ospitato nel suo “programma” l’evento, è un esempio. Soddisfatta l’assessora all’Urbanistica, Spazio pubblico, Verde, Ambiente e Mobilità del Municipio 3 Antonella Bruzzese: “Siamo molto contenti che questo progetto stia partendo. È frutto di un percorso corale in cui il Municipio 3 ha avuto un ruolo importante, raccogliendo le istanze del territorio e portandole al tavolo di progettazione con gli uffici tecnici. Un bell’esempio di collaborazione tra le associazioni - prima tra tutte Vivi Lambrate - il Municipio e l’Amministrazione centrale” sottolineando anche che il ricorso alla monetizzazione invece che allo scomputo oneri dà il vantaggio di poter affidare la progettazione e la realizzazione direttamente ai tecnici del Comune. La “piazza” Rimembranze di Lambrate, definita da molti “la porta d’ingresso di Lambrate” a Milano, rinasce per diventare, e questo è l’auspicio, il cuore pulsante del quartiere.