“Tari amara ma giusta e lungimirante”

San Giuliano / Lettera aperta del sindaco Marco Segala sull’aumento della tassa rifiuti

“Tari amara ma giusta e lungimirante”

Domenico Palumbo 13-06-2018 12:00

“Cari cittadini, la Tari 2018 è una scelta impopolare, ma lungimirante e razionale”. Inizia così una lunga lettera aperta inviata dal sindaco Marco Segala a 15mila famiglie di San Giuliano Milanese per spiegare, e anche per giustificare, l’aumento della tassa rifiuti a carico delle famiglie approvato recentemente dal Consiglio comunale. 

I relativi mod. F24 sono da presentare  in posta o in banca per il pagamento della Tari entro il 2 luglio in unica soluzione, oppure entro il 31 ottobre in due rate. L’importo da pagare non è rilevante per chi non ha problemi economici, ma è una “stangata” per chi guadagna poco e un “salasso” per chi non ha un reddito fisso. 

L’insoddisfazione in città è generalizzato. Il Pd, con il commissario sezionale Paolo Razzano e la capogruppo consiliare Maria Grazia Carminati, ha già bollato il provvedimento  come un fatto  che “penalizza le famiglie”.  

Il sindaco Segala, nella sua lettera, afferma comunque che “avrebbe fatto a meno di attirarsi le critiche se solo avesse trovato una più valida alternativa”. Insomma, l’aumento, a quanto pare, non poteva essere evitato. 

L’articolo intero è sull’Eco di questa settimana, acquistalo in edicola!